Magnetica

secondo movimento di Pneuma

secondo movimento di Pneuma – Interazione tra corpo e pensiero

L’arboreto – Teatro Dimora

Progetto inedito nato dall’incontro e dallo scambio tra l’esperienza scenico-compositiva
della coreografa Simona Bertozzi e dalle prospettive teorico-didattiche tracciate
dallo studioso Enrico Pitozzi

a cura di L’arboreto – Teatro Dimora e Associazione culturale Nexus
con la collaborazione di Rete Anticorpi Emilia-Romagna

Magnetica è il secondo movimento di Pneuma, progetto inedito nato dall’incontro e dallo scambio tra l’esperienza scenico-compositiva della coreografa Simona Bertozzi e dalle prospettive teorico-didattiche tracciate dallo studioso Enrico Pitozzi.
In questa formula modulare – pensata per lo spazio del Teatro Dimora dell’Arboreto di Mondaino – il progetto incontra l’artista del colore e delle architetture di luce Antonio Rinaldi.
Magnetica fonda il suo statuto sull’analisi del movimento e sul funzionamento della percezione, là dove la composizione coreografica incontra il pensiero in azione per disegnare le traiettorie di una nuova estetica del corpo che si delinea in relazione alle temperature del giorno, ai suoi colori e alle sue sfumature del tempo.
Magnetica si rivolge a danzatori, performers, critici, studiosi della danza e delle arti performative, operatori e più in generale a tutti coloro che sono interessati alle metodologie di creazione e analisi del movimento, di composizione coreografica e produzione di una scrittura scenica del corpo.