Flow on river

azioni per wonder(L)and

Concept e Coreografia           Simona Bertozzi

Danza                                        Stefania Tansini

Musica                                      Jason Sharp

Luci                                            Antonio Rinaldi

Costumi                                     Simona Bertozzi

Organizzazione                        Beatrice Capitani

Promozione                              Elena De Pascale, Beatrice Capitani

Ufficio Stampa                         Michele Pascarella

 

Produzione Nexus 2018

Il progetto è stato realizzato con il contributo di:

ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche

azione della Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore

coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

 

What climes? What persons and lands are here?

Walt Whitman

C’è una trasparenza particolare del gesto che appare quando disorienta la volontà, ed è un gesto che si mostra nella sua filigrana di nervature e tattilità, percuotendo la pelle e affiorando sottile e irruento come un brivido.

Qui, la forma si manifesta come apertura allo spazio, come tessitura sul paesaggio, che continuamente depista e sbilancia l’approdo finale evidenziando la nudità percettiva, l’affiorare del “tocco”, la ricerca di un’essenzialità del movimento per nulla in appoggio e teso alla sua quadratura.

In questo lavoro le azioni di Stefania sono immersioni transitorie, guizzi, addensamenti, radicamenti e fioriture, per ricrearsi la meraviglia, per ricredersi.

Per essere al contempo flusso e citazione e disseminare humus, cogliere l’emersione di un getto, di un germoglio, di una variabile a cui dedicarsi. Inesorabilmente.

Non c’è desiderio di mutazione ma di espansione.

Tutt’intorno si irradia la potenza inclusiva del movimento, in grado di accogliere, nel suo processo di attualizzazione, l’attimo presente e tutto ciò che inibisce.

Ciò che vedo e odo e ciò che non mi è possibile vedere e udire…ma che posso percepire, ai margini, come possibile, inspiegabile, stupore.

(S.B.)