A LOVE SONG

Progetto Simona Bertozzi, Marcello Briguglio

Danza Daniele Albanese, Simona Bertozzi

Voce Angela Baraldi

Composizioni sonore Daniela Cattivelli

Organizzazione Monica Aranzi

Promozione Beatrice Capitani

Ufficio Stampa Michele Pascarella

Produzione Nexus 2020

Con il contributo di Mibact – Regione Emilia Romagna

Con il sostegno di Almastudios – Bologna

Pensare a un progetto per il quarantesimo anno della strage di Ustica ha fatto emergere, tra i molti riferimenti, una riflessione sul tempo.

Tempo percepito nella pienezza e nella rotondità di quattro decenni, quelli che, nell’esperienza di vita, rappresentano il passaggio dalla spensieratezza alla maturità, e il tempo sospeso, congelato e pesantissimo di una crescita negata. Di una postura mai acquisita nel compiersi della verità e la cui eco arriva potentemente dalle voci e dalle parole sussurrate dell’opera di Boltansky, nel Museo per la Memoria di Ustica.

Intrecciando queste suggestioni ho pensato che il progetto potesse compiersi come un canto d’amore. D’amore per la leggerezza delle serate estive, delle canzoni che escono dalle finestre spalancate, del “ vento caldo dell’estate”… e d’amore dolente, spezzato…inabissato.

A love song prende forma nell’avvicendamento di presenze e azioni che, come i frammenti del DC-9, sembrano emergere da una distanza incolmabile.

Canti, gesti reiterati e partiture danzate, si susseguono per osmosi e scambio energetico, accostando leggerezza e vertigine, nutriti dal potenziale evocativo di alcune tra le canzoni più popolari dell’estate del 1980.

SHARE IT:
Copyright 2018 Simona Bertozzi | All Rights Reserved | P.Iva/C.F: 02834641207